Un po’ di tutto per tutti    

         Primi piatti

 

Maccheroni al forno (Maccarrùna o furnu)

Preparare un ragù con un soffritto di cipolla,gr.400 di polpa di maiale tritata, gr.400 di vitello tagliato a dadini, gr.150 salsiccia a pezzi, 4 cucchiai di strattu (concentrato di pomodoro) diluito in un po di vino rosso. A parte preparare  gr.400 di manzo in umido e sfilacciarlo dopo la cottura; 4 piccole zucchine tagliate a fettine e fritte e 6 uova sode tagliate a fette. Lessare i maccheroni al dente e in una teglia ben unta fare degli strati di pasta,ragù,zucchine,uova, tuma e pecorino grattugiato e infornare x 30 minuti.

Pasta con il cavolfiore ( ‘ncasciàta)

Lessare un cavolfiore,scolare e insaporirlo in padella ad un soffritto di cipolla. A parte soffriggere in olio una cipolla, gr.400 di tritato di maiale, gr.50 di cotica a pezzetti, gr.400 di salsiccia a pezzi,1 cucchiaio di concentrato di pomodoro diluito in vino rosso e a fine cottura gr.300 di polpa di pomodoro fresco, aggiungere 1 lt di acqua e continuare la cottura finchè non si addensa un po. Unire il cavolfiore al condimento. Si condiscono i maccheroni rigati con una parte di condimento e si fanno degli strati, in una teglia ben unta, con maccheroni,condimento,fettine di formaggio e pecorino grattugiato,si chiuderà con abbondante pecorino e si passerà a forno caldo per mezzora.

Cannelloni (Canniddùna)

Preparare la sfoglia con 1 kg di farina di semola e 8 uova, lavorarla bene e infine stirarla con il matterello a circa 1/2 cm,tagliare dalla sfoglia dei rettangoli di 12 x10 cm,lessali al dente in acqua appena salata e stenderli su un canovaccio. Per la farcia 1,100 di tritato di manzo già cotto in umido,distribuito sui rettangoli che poi verranno chiusi a cannolo e posti in una teglia unta, coperti con caciocavallo grattugiato e cotti in forno fino a che non siano gratinati.

Timballo di mezze penne rigate (Timmàla di ziti)

Si prepara l’impasto per la crosta con 1 kg di farina,5 uova,100 gr di sugna(strutto), 100 gr di zucchero, mezzo bicchiere di vino bianco. Si ricava una sfoglia che si si sistema in una teglia ben unta a bordi alti e una sfoglia più piccola che servirà da chiusura. Si prepara  gr 300 di salsa di pomodoro, gr 250 di salsa besciamella, gr 300 di pisellini in umido, fegatini e rigaglie di pollo tagliuzzate finemente ed insaporiti in olio. Si lessano i maccheroncini tipo zitelle al dente e si mescolano al condimento,insieme a gr 300 di salsiccia cruda a pezzi, a pepe e caciocavallo grattugiato. Si mette il tutto dentro la sfoglia grande si richiude con la sfoglia piccola, saldando bene i bordi. Si spennella con uovo sbattuto e si mette in forno caldo per mezzora.

 

Bucatini all’Amatriciana

Gnocchi di zucca e patate

Insalata di riso

Lasagne bianche con zucchine

Pasta alla norma

Pasta co maccu

Pasta con le sarde

Pasta col cavolfiore al forno

Pasta ‘ncasciàta (pasta incassata)

Paella alla valenciana

Canniddùna (cannelloni)

Tummàla di risu (timballo di riso)

Maccarrùna o furnu (maccheroni al forno)

Paccheri ripieni di carne

Pastizzu di cavatèddi (pasticcio di cavatelli)

Penne alla francese

Ravioli ai funghi porcini e mozzarella di bufala

Ravioli di patate con ricotta, melanzana e zafferano

Ravioli con patate e menta

Risotto alla rosa

Spaghetti con acciughe

Spaghetti con carciofi di Giarratana

Spaghetti con carciofi e gamberetti

Tagliatelle con porcini, pancetta e piselli

Tagliatelle -  come farle

Timballo di riso e zucca rossa

Timbala di ziti (timballo di zite)

Pasta con le fave ( co maccu)

Ingredienti per 4 persone: Gr 300 di fave secche spaccate, 1 pomodoro - 1 cipolla - pepe, gr 60 di

finocchietto selvatico, olio  di oliva - sale - peperoncino, 250g di spaghetto spezzato o pasta corta.


Mettere a mollo le fave per 12h in acqua fredda. Rosolare in una capiente pentola di coccio o a

fondo alto la cipolla tagliata finemente per un paio di minuti con un po’ d’olio, aggiungere il

pomodoro a dadini, le fave, il finocchietto e l' acqua fredda salata. portare a cottura per circa 2h a fuoco lento mescolando di tanto in tanto fino a che il tutto non si sarà ridotto ad una purea. Cuocere la pasta nella purea e lasciare riposare per qualche minuto al termine della cottura. Condire con peperoncino macinato.

Pasta alla norma

 

Ingredienti: 360 gr. di maccheroni o penne rigate, 600 gr. di pomodori per fare la salsa, 1 grossa

melanzana turca - basilico, ricotta salata da grattugiare (a metà stagionatura) - 1 spicchio di aglio

olio extra vergine di oliva - Sale q.b

 
Tagliate la melanzana a fette spesse 1 cm e disponetele a strati in un recipiente con acqua e sale per un’ora, con un peso sopra, a spurgare l’acqua di vegetazione. Preparate la salsa passando i pomodori nel passatutto.  Dopo mettete l’aglio in una casseruola con un po’ d’olio d’oliva extravergine e lasciatelo imbiondire. Aggiungete la passata di pomodoro, qualche foglia di basilico, un po’ di sale e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Friggete le fette di melanzane in abbondante olio e poi asciugate l’olio in eccesso con della carta assorbente.  Tagliate qualche fetta a grosse strisce  per decorare i piatti, le
altre tagliatele a listarelle e passatele nella casseruola della salsa di pomodoro. A questo punto mettete a cuocere la pasta, una volta cotta scolatela e ripassatela per pochi secondi nella casseruole della salsa.  Versate la pasta nei piatti, mettete sopra le strisce grosse di melanzana e spolverate con abbondante ricotta salata grattugiata.

Pasta con le sarde (pasta che saddi)

 

Ingredienti: 1 kg di finocchietto selvatico, 500 gr di Sarde, 600 gr di pasta, bucatini, 2 cipolle tritate ,

6 acciughe, 50 gr di pinoli, 50 gr di uva sultanina, 50 gr di pangrattato  abbrustolito, un pizzico di

Zafferano, olio extravergine di oliva, sale e peperoncino rosso.

 

Lessare il finocchietto in acqua un po' salata, scolare ma tenere l’acqua di cottura per poi cuocere i bucatini o altro tipo di pasta. Lavare, togliere la testa e la spina centrale delle sarde, che vanno aperte tenendole unite per il dorso. Tritare i finocchietti e soffriggerli con le cipolle tritate, le acciughe diliscate, il peperoncino rosso (facoltativo), i pinoli, lo zafferano, l'uva sultanina, l'olio e metà delle sarde. Lessate i bucatini nell'acqua dei finocchietti, scolarli e amalgamarli con due terzi della salsa preparata prima. Mettere tutto in un tegame, coprirlo con il resto delle sarde passate nel resto della salsa, cospargete di pangrattato  poco abbrustolito e infornare per 10 minuti.

Timballo di riso e zucca rossa

 

Ingredienti x 4 persone: 500 gr di riso, 500 gr di zucca rossa, 50 gr  di pinoli, 100 gr formaggio fresco, 3 uova, sale q.b

 

Tagliare a fettine la zucca, friggerla in olio di semi e usarne alcune fette per foderare il fondo e le pareti di una pirofila a bordi alti,

precedentemente imburrata e spolverizzata di pangrattato. Lessare il riso e scolarlo, quando sarà quasi freddo amalgamarlo con

le uova sbattute, aggiungere il formaggio fresco a dadini, i pinoli e  la zucca restante( lasciando qualche fetta per chiudere il

timballo). Mettere tutto il composto nella pirofila, chiudere con le fette di zucca e passare in forno a 180 C° per 25 minuti circa. Dopo la cottura lasciare raffreddare, capovolgere il timballo su un piatto da portata.

Come fare le tagliatelle: 1 uovo per ogni 100 g di farina e un pizzico di sale. Impastate, tirate sottilmente la pasta, lasciata precedentemente riposare per mezzora, arrotolatela e tagliatela a strisce di circa un cm.