Un po’ di tutto per tutti    

      Apparizioni mariane 58

Segue da pag. 57

Ivanka Ivankovic-Elez è nata il 21.6.1966 a Bijakovici, parrocchia Medjugorje. E stata la prima a vedere la Gospa. Fino al 7 maggio 1985 ha avuto apparizioni quotidiane. Quel giorno, affidandole il decimo segreto, la Vergine le disse che per tutta la sua vita avrebbe avuto un'apparizione all'anno in occasione dell'anniversario delle apparizioni, il 25 giugno. Ivanka è sposata, ha tre bambini, vive con la sua famiglia a Medjugorje. L’intenzione di preghiera affidata a lei dalla Vergine: per le famiglie.

Marija Pavlovic-Lunetti è nata il 1.4.1965 a Bijakovici, parrocchia Medjugorje. Continua tuttora ad avere apparizioni quotidiane. La Vergine gli ha rivelato nove segreti. Grazie a lei, la Vergine invia il suo messaggio alla parrocchia ed al mondo. Dal 1.03.1984 al 8.1.1987 il messagio era dato ogni giovedi, e dal 25 gennaio 1987, il 25 di ogni mese. La Vergine gli ha rivelato nove segreti. Marija è sposata, ha quattro bambini, vive con la sua famiglia in Italia e a Medjugorje. L’intenzione di preghiera affidata a lei dalla Vergine: per le anime del purgatorio.

Mirjana Dragicevic-Soldo è nata il 18.3.1965 a Sarajevo. Ha avuto apparizioni quotidiane dal 24.6.1981. al 25.12.1982. Quel giorno, affidandole il decimo segreto, la Vergine le disse che per tutta la sua vita avrebbe avuto un'apparizione all'anno il 18 marzo. Dal 2 agosto 1987, secondo la sua testimonianza, ogni secondo giorno del mese Mirjana sente la voce della Vergine e qualche volta La vede ed insieme a Lei prega per i non credenti. Mirjana è sposata, ha due bambini, vive con la sua famiglia a Medjugorje. L’intenzione di preghiera affidata a lei dalla Vergine: per i non credenti, quelli che non conoscono l’amore di Dio.

Vicka Ivankovic-Mijatovic è nata il 3.9.1964 a Bijakovici, parrocchia Medjugorje. Continua tuttora ad avere apparizioni quotidiane. La Vergine gli ha rivelato nove segreti. Vicka è sposata, ha una bambina e vive a Krehin Grac presso Medjugorje. L’intenzione di preghiera affidata a lei dalla Vergine: per i malati. Secondo l'unanime testimonianza dei veggenti, la Vergine durante le Sue apparizioni, ha dato determinati messaggi affinché essi li riferissero all'umanità. Sebbene i messaggi siano stati molti, è possibile ricondurli a cinque messaggi fondamentali poiché tutti gli altri rappresentano o fanno da supporto a questi cinque.

PACE - Già il terzo giorno la Madonna ha esposto come primo dei suoi messaggi: "Pace, pace, pace e solo pace!" ed ha ripetuto due volte: "La pace deve regnare tra Dio e gli uomini ed in mezzo agli uomini!" Considerando il fatto che la veggente Marija ha visto la croce dietro la Madonna mentre esprimeva questo messaggio, ciò vuol dire chiaramente che questa pace può venire solo da Dio che per mezzo della Vergine in Cristo è divenuto "nostra pace" (Efesini 2,14), "La pace non come la dà il mondo" (Giovanni 14,27) e per questo Cristo ha comandato ai Suoi apostoli di portarla al mondo (Matteo 10,11 ) così che tutti gli uomini possano diventare "figli della pace"  (Luca 10,6). Quindi anche la Vergine, in quanto "Regina degli Apostoli" , viene presentata a Medjugorje come la vera "Regina della Pace".

FEDE - Il secondo messaggio della Vergine è quello della fede. La Vergine ne ha parlato già al quarto, quinto e sesto giorno delle apparizioni e questo è comprensibile. Cioè senza la fede non è possibile trovare la pace. Pertanto la fede è la risposta alla parola di Dio nella quale Egli non solo si manifesta, ma si dona agli uomini. Nella fede l'uomo riceve la parola di Dio che in Cristo è divenuto "nostra pace" (Efesini 2,14). Accogliendola l'uomo diventa un uomo nuovo, con una vita nuova in Cristo e partecipe della natura di Dio (Efesini 2,18). Così l'uomo ottiene la pace, sia verso Dio, sia verso gli uomini.

CONVERSIONE - Anche la conversione è uno dei messaggi più frequenti della Vergine poiché nell'uomo di oggi la fede è debole o del tutto assente e senza la conversione non è possibile ottenere la pace. La vera conversione vuol dire "lavare il cuore" (Geremia 4,14) poiché un cuore corrotto crea e favorisce una struttura e dei rapporti sociali insoddisfacenti, leggi ingiuste e organizzazioni servili. Senza una radicale trasformazione nel cuore ed una sua conversione, la pace non è possibile. Ecco perchè la Madonna raccomanda una frequente confessione. Questa richiesta è rivolta indistintamente a tutti gli uomini poiché "non esiste giusto, neppure uno... tutti furono fuorviati, tutti si sono corrotti" (Romani 3,11-12).

PREGHIERA - A partire dal quinto giorno delle apparizioni e quasi quotidianamente la Vergine raccomanda la preghiera. Ella chiede a tutti gli uomini di pregare incessantemente, proprio come Cristo aveva chiesto (Marco 9,29; Matteo 8,38; Luca 11,5-13...). La preghiera quindi sprona e rafforza la fede dell'uomo, senza la quale non vi sono dei rapporti regolari né con Dio, né con gli altri. Inoltre con la preghiera l'uomo manifesta il suo legame vitale con Dio: Lo riconosce, Lo ringrazia per i doni ricevuti e con fiducia si aspetta tutte le altre cose di cui ha bisogno, in modo particolare la salvezza. La preghiera rinsalda questo atteggiamento dell'uomo e lo aiuta ad instaurare un rapporto regolare con Dio poiché senza questo rapporto non è possibile conservare e promuovere la pace con se stessi e con gli altri.

DIGIUNO - Già dal sesto giorno delle apparizioni la Vergine ha frequentemente raccomandato il digiuno che è al servizio della fede. In questo modo l'uomo verifica, rinsalda ed assicura il proprio controllo di sè. Solo l'uomo che riesce a dominarsi può essere libero e pronto a mettersi al servizio di Dio e del prossimo, come la fede vuole. Il digiuno garantisce all'uomo che il suo abbandonarsi alla fede sia sincero e sicuro. Il digiuno aiuta l'uomo a liberarsi da qualunque schiavitù ed innanzitutto dal peccato. Chi non appartiene a se stesso è uno schiavo. Quindi il digiuno aiuta l'uomo a frenare i suoi desideri che facilmente lo condurrebbero a sprecare in modo avventato dei beni di cui altri avrebbero bisogno per la mera sopravvivenza. Dai messaggi della Vergine si evince chiaramente che la pace è il bene più prezioso e che la fede, la conversione, la preghiera ed il digiuno sono le uniche condizioni per poterla ottenere.

Abbiamo detto che, oltre ai cinque messaggi che sin dall'inizio la Vergine ha consegnato a tutto il mondo, Ella ha iniziato, dall'1 marzo 1984, ogni mercoledì e tramite Marija Pavlovic, a consegnare altri messaggi per la parrocchia di Medjugorje e per i pellegrini che si recano a Medjugorje. La Madonna quindi ha scelto non solo i veggenti, ma anche tutta la parrocchia ed i pellegrini come Suoi testimoni e collaboratori. Tutto questo è evidente nel Suo primo messaggio, in cui dice: "Io ho appositamente scelto questa parrocchia ed intendo guidarla". Ha confermato tutto questo in un'altra occasione dicendo: " Ho scelto in modo particolare questa parrocchia che mi è più cara delle altre e vi ho dimorato con piacere quando l'Altissimo mi ha mandata" (21 marzo 1985). La Madonna ha fornito anche una motivazione per questa scelta: "Tornate alla parrocchia, questo è il mio desiderio. Così che possano farlo anche tutti coloro che vengono qui" (8 marzo 1984). "Vi prego, tutti voi che appartenente a questa parrocchia, vivete i miei messaggi" (16 agosto 1984) . E' necessario che innanzitutto i parrocchiani ed i pellegrini divengano testimoni delle Sue apparizioni e dei Suoi messaggi così che poi, insieme ai veggenti, possano realizzare i Suoi piani diconversione del mondo e riconciliazione con Dio. La Vergine conosce bene la natura e la debolezza dei parrocchiani e dei pellegrini con i quali intende collaborare per la redenzione del mondo ed è certa che tutto questo richieda una forza soprannaturale. Ed è per questo motivo che li rivolge e li conduce alla sorgente di questa forza. La prima sorgente è la preghiera, mette particolarmente in evidenza la S. Messa (7 marzo 1985, 16 maggio 1985), una costante devozione al Santissimo Sacramento dell'Altare (15 marzo 1984), allo Spirito Santo (2 giugno 1984, 9 giugno 1984, 11 aprile 1985, 9 maggio 1985, 16 maggio 1985, 23 maggio 1985...) e la lettura delle Sacre Scritture (8 ottobre 1984, 14 febbraio 1985). Con questi messaggi speciali rivolti alla parrocchia di Medjugorje ed ai pellegrini la Vergine desidera approfondire e rendere più comprensibili per tutti i primi messaggi che ha inviato al mondo. Dal 25 gennaio 1987 la Vergine invia i Suoi messaggi il 25 di ogni mese tramite la veggente Marija Pavlovic. Tutto questo continua ancora oggi. I dieci segreti: La Madonna ha trasmesso ai veggenti 10 segreti che riguardano tutta l'umanità. In essi risulterà chiaro il piano di Maria per la salvezza del mondo. Mirjana ha ricevuto i dieci segreti, sa cosa sono, quando e dove si realizzeranno, ed ha il compito di comunicarlo a un frate cappuccino da lei prescelto, Padre Petar, con dieci giorni di anticipo. Faranno assieme una settimana di preghiera e di digiuno poi P. Petar dovrà darne notizia al mondo tre giorni prima che si verifichino. Lo scopo della Vergine, dice Mirjana, è di salvare tutti, invitando tutti a conoscere l'amore del suo Figlio e consegnare il proprio cuore a lui. Di questi segreti sappiamo solo che il terzo parla di un segno inequivocabile e bello della sua presenza che la Vergine lascerà sulla collina della prima appari -zione. Il settimo invece pare sia molto drammatico, ma Mirjana insiste che non c'è di che avere paura. Chi ha il Signore al primo posto nel cuore non ha nulla da temere. Alla fine arriverà il tempo della pace, annuncia con sicurezza Mirjana. La Vergine infatti si è presentata a Medjugorje col titolo di Regina della Pace. Non si sa quando tutto accadrà. Il Papa nell'ottobre del 2000, concludendo il grande Giubileo, rinnovò la consacrazione della terra al Cuore Immacolato di Maria dicendo che siamo a un bivio fra trasformare la terra in un luogo di rovine o farne un giardino.

 

POLONIA. Dopo la morte della stigmatizzata polacca Caterina Szymon, il veggente K. Domanski riceve alcuni messaggi da Maria SS che gli assicura che la stigmatizzazione di Caterina è un autentico sigillo di Cristo e  le sofferenze espiatrici della stigmatizzata sono preziosissime per la Polonia e tutta l'umanità. 

GIAPPONE. La Madonna appare nel 1987 in Giappone ad alcuni veggenti e rivela loro le vere condizioni della Chiesa, del papa e della gerarchia ecclesiastica. 

CHICAGO (STATI UNITI). Nel Natale del 1986, nella piccola chiesa della comunità albanese-ortodossa di Chicago si vide lacrimare l'immagine della Madre di Dio dall'icona rosso-oro. Sugli occhi e sulla mano dell'effigíe della Madonna apparvero prodigiosamente gocce di liquido dolciastro. Il prete della parrocchia, Philip Konfos, esaminò il fenomeno soprannaturale scrupolosamente e vide che le gocce scivolavano ai bordi del ritratto e poi colavano sul pavimento. Molte persone furono testimoni della lacrimazione. 

VILLA BARONE DI SAN SECONDO (ITALIA). La Santa Vergine Maria apparve spesso a Gina Meloni di cinquantadue anni e le parlò; le circostanze e le esperienze mistiche della veggente non ci sono note. Sappiamo solo che il giorno 24 di ogni mese Gina riceveva le apparizioni.

AURACH-FISCHBACHAU (GERMANIA). Maria SS. apparve alla signora Monica Hofer il 13 maggio e le affidò alcuni messaggi. Seguirono altre apparizioni. Secondo il desiderio della SS. Vergine, fu costruita sul luogo degli eventi miracolosi una cappella che fu dedicata alla Madre di Dio e all'Arcangelo Michele. 

BOPFINGEN, FLOCHBERG (GERMANIA). Maria SS. apparve il 30 giugno a un ragazzo di dieci anni molto mala to, Guglielmo Wintzerer. Costui si era recato disperato ai margini di un campo in una notte e aveva pregato con molto fervore la Santa Vergine di farlo morire se avesse dovuto continuare a patire in quel modo. Dopo alcune ore di questa preghiera intensa prostrato nel gelo della notte, gli comparve la Madre di Dio in un bagliore luminoso e gli disse: «Figlio mio, alzati! Sarai aiutato. Non sarai mai più tormentato da questa malattia. Dedicati alla vita devota: prega, invoca Dio, frequenta regolarmente la santa Messa, vai diligentemente in chiesa e compi i lodati pellegrinaggi!».La     S.Vergine disse questo e scomparve; il ragazzo guarì e ritornò spesso in preghiera al margine del campo di grano dove aveva avuto la prima apparizione. Guglielmo compì anche un pellegrinaggio a Unterkochen, vicino alla città di Aalen. L'apparizione ricevuta dal ragazzo fu creduta e nella metà del secolo XVIII fu eretto un santuario in questo luogo. 

SINT-HUIBRECHTS-LILLE (BELGIO). Nell'appartamento della famiglia Agten-Mertens, il 6 settembre 1985, una Rosa mistica pellegrina lacrimò sangue. 

TERRA BLANCA (MESSICO). La Santa Vergine Maria appare alla tredicenne Elba, a sua sorella Zenàia di 11 anni e al fratello. Li invita alla preghiera, alla penitenza, al digiuno e alla confessione, al ricevimento della comunione, alla lettura e alla contemplazione della Bibbia. Maria SS. parla delle sofferenze e della crocifissione di Gesù come conseguenza delle molte colpe dell'umanità, specialmente nei tempi presenti. La Beata Vergine esprime il desiderio di vedere sorgere sul luogo dell'apparizione una chiesa dove venga praticato il culto mariano. 

SIEGBURG (GERMANIA). Una statua della Rosa mistica fu vista lacrimare il martedì 19 febbraio 1985.

HomeElenco generalePag.1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 910 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34  - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 4041 - 42 - 43 - 44 - 4546 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 59 - 60 - 61